News

Ultime notizie in materia previdenziale, tributi, agevolazioni, bonus

I disoccupati e il reddito di cittadinanza

Il reddito di cittadinanza è un’agevolazione che ha lo scopo di aiutare i cittadini a formarsi e a trovare lavoro, in modo da integrare il reddito della propria famiglia.

Ma quali sono gli obblighi dei disoccupati?
Le persone disoccupate comprese tra i 18 e i 65 anni sono tenute ad adempiere diversi doveri:
1.       entro 30 giorni dal riconoscimento del reddito di cittadinanza, sono obbligati a rendere la Did, ossia la dichiarazione di immediata disponibilità all’attività lavorativa ed alle attività formative, di riqualificazione e di politica attiva del lavoro;
2.       successivamente sono convocati dal centro per l’impiego per la firma del patto per il lavoro, all’interno del quale possono essere previste le numerose attività cui i disoccupati devono partecipare

Chi ne è esonerato?
Sono esonerati dai suddetti obblighi:
•         i disabili destinatari del collocamento mirato, cioè gli appartenenti alle categorie protette;
•         coloro che percepiscono la pensione di cittadinanza;
•         coloro che percepiscono una pensione diretta;
•         coloro che già lavorano ma hanno un reddito al di sotto della soglia di esenzione fiscale;
•         gli studenti.

Coloro i quali trovano un impiego o vengono rioccupati come lavoratori autonomi, devono dichiararlo entro 30 giorni, pena la decadenza dal sussidio.

Per presentare apposita domanda del reddito di cittadinanza o per maggiori informazioni i nostri esperti sono a vostra completa disposizione
 

 

© 2017 Pratiche Previdenziali. All Rights Reserved.