News

Ultime notizie in materia previdenziale, tributi, agevolazioni, bonus

Reddito di cittadinanza: obbligatori i lavori di pubblica utilità

Notizia di pochi giorni fa riguarda i beneficiari del reddito di cittadinanza, infatti questi ultimi dovranno lavorare nell’ambito dei progetti organizzati dal comune di residenza, progetti che possono essere realizzati in ambito culturale, sociale, artistico, ambientale, formativo e di tutela dei beni comuni.

Ma chi deve parteciparvi? E quante sono le ore previste?
Premesso che per l’attività svolta nell’ambito dei Puc (Progetti dei Comuni Utili alla Collettività) non spettano le stesse garanzie e le stesse tutele riconosciute ai lavoratori dipendenti, né ai collaboratori o ai lavoratori autonomi, i beneficiari di Rdc saranno impegnati da un minimo di 8 ad un massimo di 16 ore. Troveranno in un apposito registro l’ora di inizio e fine dell’attività e dovranno garantire la partecipazione ai progetti del Comune almeno da parte di almeno un componente per ogni nucleo familiare, viene scelto di solito quello più giovane.

Per qualsiasi dubbio o chiarimento i nostri esperti sono vostra completa disposizione.

© 2017 Pratiche Previdenziali. All Rights Reserved.